sabato 26 dicembre 2015

A pensare che AVVERTIVA gli amici della pericolosità di questo buffo blog, un estroverso di sicuro !


Io sono libero di pensare, di agire e di parlare come più ritengo opportuno per fare l'interesse dell'intera communita, non bisogna fermarsi alle apparenze o perseguire dei luoghi comuni, ma bisogna avere la capacità di capire che quando si ha un ruolo decisionale ci si deve fidare più di chi ti dice che sbagli che di coloro che adulano, i primi lo dicono sapendo di rimetterci i secondi sapendo di guadagnarci..... Detto questo qualcuno penserà che sono un bastian contrario o che mi piace essere contro a causa del mio ego, come mi è stato detto, ma sappiate che il mio atteggiamento serve e servirà a questa amministrazione, che era immobile da mesi, e servirà anche per il futuro politico di questo paese, perché se questi cinque anni sono stati,sono e saranno il cambiamento e il rinnovo,quelli che verranno dopo dovranno essere della competenza e della capacità amministrativa, che si potrà avere solo dopo aver capito e corretto gli errori fatti.... Buone feste! su Ci sono situazioni da TROPPO tempo TOLLERATE



ass. forse non sei vecchio, ma troppo giovane ...ecome i tuoi. colleghi schivo ed insensibile all,ascolto .uguale tutti sordi. suCi sono situazioni da TROPPO tempo TOLLERATE


ex azzezzore ci indica per cortesia almeno due o tre dei tanti lavori che a parole nel suo breve mandato ha eseguito, a me il paese pare identico alleramaria dio ce ne scampi e liberi su Ci sono situazioni da TROPPO tempo TOLLERATE

Caro Ivo, tutti siamo liberi di pensare e parlare nel modo che più riteniamo opportuno, ci mancherebbe ! Ci sono state persone, poche per la verità, che hanno avuto il coraggio e la dignita di parlare anche ai tempi di Maria , figurati se non capisco. Ma quando si ha un incarico istituzionale io credo di debba parlare nelle sedi opportune, io eromal consiglio comunale di fine novembre appositamente per capire e sentire anche dalla tua voce quello che è successo. Un silenzio pesante come quel pomeriggio non fa onore a nessuno. Pazienza, visto che non sono su Facebook, non saprò mai le vere motivazioni del vostro dissidio interno. Mi dispiace solamente aver sperato in un breve e serio cambiamento che stenta ad arrivare. Cordiali saluti. M.B. su Ci sono situazioni da TROPPO tempo TOLLERATE



amico Ivo Noi ( dico NOI!! ) ti abbiamo dato fiducia votando Emanuele ora a distanza di qualche mese pur con parole apparentemente pacate ti metti nella posizione,( comoda?? ) di chi dice " io c'e' l'ho messa tutta per avvertirlo che stava sbagliando perche', si fidava ,forse, di piu' degli adulatori!!! Non so' se hai coscienza della gravita' di quanto hai dichiarato ma con queste affermazioni tu vorresti " DELEGITTIMARE " il tuo e nostro Sindaco non riconoscendogli capacita' di discriminare tra' il bene e il male!!! Caro Ivo ricordarti che le " parole " hanno un senso e devono essere meditate perche' a volte sono un boomerang sopratutto quando sono permeate da un rancore di fondo che le trasforma, a volte, in gratuita CATTIVERIA. Tu hai assoluta liberta' di pensiero e di azione e nessuno, dico nessuno, ha l'autorita' di importi atteggiamenti diversi, l'unica cosa che ti invito a fare in occasione di un prossimo consiglio comunale " GUARDA NEGLI OCCHI I TUOI AMICI CONSIGLIERI CHE CON su Ci sono situazioni da TROPPO tempo TOLLERATE




Se ho letto bene il documento ( non ancora reso pubblico !!! ) con il quale il sindaco toglie la delega a Ivo pare che la grave colpa di cui l'assessore si e' macchiato sia l'aver esposto su un social network lo stato d'animo che stava vivendo nella amministrazione. Lo stesso sindaco ne riconosce l'impegno e la capacita' ma tutto questo non e' stato sufficiente per evitare l'accantonamento . Non ha certo alcuna importanza ma pare difficile condividere questi metodi a patto che il documento ufficiale riporti il vero. su Certo non si puo' avere tutto


10 commenti:

  1. Premetto che... nessuno è perfetto. Non lo era neppure Maria, se lo fosse stato era ancora in mezzo a noi. A questo punto il mio pensiero va a tutti questi discorsi che si possono confondere sia fra il fuoco amico che nemico. Ma la cosa più importante che nessuno vuol capire è che dopo anni di sperperi e dubbie gestioni, ci troviamo in un'amministrazione di rispetto della comunità seppur con qualche pecca e ingenuità amministrativa. Pero... lasciatemelo dire: forse alla fine fa meno danni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente un discorso giusto. Abbiamo una amministrazione onesta ,dopo dieci anni dimaria

      Elimina
  2. Risposte
    1. din!!! don!!!

      Elimina
    2. È il caso di definiti una campana stonata.

      Elimina
  3. Voi dite che alla fine l'ingenuita' amministrativa ( forse ) fara' meno danni di quel che abbiamo visto prima .
    Io credo che ora sarebbe il momento di avere qualcuno che fa veramente bene e faccia crescere questo " immobile " paese .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Però iniziamo ad escludere tutti coloro che erano nelle grazie di Maria compresi i protagonisti e componenti delle cooperative parcheggio, i promotori delle famose trenta villette, ecc. ecc.

      Elimina
    2. Sono d accordo io escluderei anche tutti coloro che hanno gia e anche troppo...
      Ed escludiamo anche chi parla sempre e non fa niente...

      Elimina
  4. Chi non fa niente non serve escluderlo perché si auto esclude. E chi ha già troppo non ha mica bisogno di andare a rubare.

    RispondiElimina
  5. Chi non fa niente non serve escluderlo perché si auto esclude. E chi ha già troppo non ha mica bisogno di andare a rubare.

    RispondiElimina