domenica 31 agosto 2014

il DICIANNOVE % in più di aumento sulla bolletta della rumenta, come dire vi ho lasciato 630 mila euro TONDI TONDI !


da Citta della spezia on line

 http://www.cittadellaspezia.com/Cinque-Terre-Val-di-Vara/Attualita/Differenziata-Levanto-ottava-in-Liguria-164878.aspx

Differenziata, Levanto ottava in Liguria e prima alla Spezia: premio di 22mila euro dalla Regione

Il vice-sindaco: "Con la Municipale avviati controlli che hanno portato all’identificazione e alla contravvenzione di una settantina di persone che non ottemperavano agli obblighi dettati dalle regole della raccolta".

Cinque Terre - Val di Vara - Il Comune di Levanto, sempre più virtuoso nella raccolta differenziata dei rifiuti, avanza nella graduatoria regionale e incassa altri 22 mila euro di “contributo premiale” per aver raggiunto anche nel 2013 gli obiettivi prefissati dall’ente ligure. Con il 68% di materiale differenziato sottratto all’invio in discarica, Levanto figura all’ottavo posto nella classifica degli undici Comuni liguri (e l’unico nella provincia della Spezia) che hanno saputo applicare una corretta gestione dei rifiuti raggiungendo la soglia minima del 65% prevista per ottenere il “bonus”. Un segno tangibile del buon funzionamento di un progetto articolato e complesso lanciato tre anni or sono e costantemente in via di implementazione nell’erogazione dei servizi per raggiungere il famigerato “Obiettivo rifiuti zero” che l’amministrazione comunale si è posta come traguardo da tagliare entro il 2020.

“Nonostante il sensibile miglioramento nell’ambito della graduatoria regionale – spiega il vicesindaco e assessore all’Ambiente, Luigi Lapucci – il dimezzamento dei contributi premiali stanziati ha purtroppo fatto sì che ricevessimo addirittura mille euro meno dello scorso anno. Ma i 22.113 euro erogati ci consentiranno di reinvestire in alcune migliorìe, come la realizzazione di un’isola ecologica informatizzata sul lungomare, che sostituirà quella decentrata di Moltedi”.

Ma la giunta va avanti anche nel progetto di insediamento di un impianto di compostaggio ai confini del territorio levantese, magari da condividere con alcuni Comuni limitrofi in riviera o nella Val di Vara che adottino la “differenziata” e siano interessati ad una gestione consortile dell’impianto. “Sono moderatamente soddisfatto di quanto abbiamo fatto in così poco tempo – dice Lapucci – Personalmente ho dedicato al progetto tutte le mie energie, ma ho anche trovato un valido aiuto nel personale comunale dedito al servizio, e quest’anno anche nella Polizia municipale, con la quale abbiamo avviato una serie di controlli che hanno portato all’identificazione e alla contravvenzione di una settantina di persone che non ottemperavano agli obblighi dettati dalle regole della raccolta differenziata. Un provvedimento spiacevole ma a questo punto indispensabile per evitare abusi e non penalizzare i cittadini corretti”.

L’auspicio del vicesindaco è che il progetto “Rifiuti zero” possa proseguire la strada intrapresa anche con la nuova amministrazione comunale, indipendentemente da chi avrà la delega per gestirlo. “Il riciclo dei rifiuti, il risparmio delle materie prime e la conservazione dell’ambiente sono una questione di civiltà, oltre che economica e di promozione del nostro paese - ricorda Lapucci - Per questo dobbiamo farcene carico tutti: amministratori, operatori turistici e privati cittadini. Indietro non si può e non si deve tornare”.

18 commenti:

  1. Per il gestore del Blog.

    per cortesia puoi inserire i dati veri di questo contratto, costo annuale, ho capito che ha valenza decennale,etc .

    questo per meglio precisare i contorni di questo reglo

    RispondiElimina
  2. al di la' delle prese di " posizione " di chi ha nel dna solo la parola " contro " che hanno sviato la vera discussione sulle cose concrete mi piace constatare che il blog porge ai suoi lettori una possibilita' di discussione su un tema " la differenziata " che ha notevoli conseguenze nell'economia della nostra gente. Lo start lo abbiamo apprezzato, purtroppo, in consiglio comunale quando il sindaco ha dichiarato l'aumento del 19% nella prossima bolletta della " rumenta !!!!!!, Quei signori e signore che ogni tanto ci rallegrano con i loro post dovrebbero riflettere molto . Chi ha firmato un contratto decennale che e' un vero capestro per i cittadini ?? Quando ha firmato il contratto ha minimamente pensato che nen era " eterno " e che poteva anche perdere le elezioni ?? ecc..ecc.
    Tutto questo la dice lunga sul governo del Fare!!!

    RispondiElimina
  3. Prima del 25 maggio non seguivate le cose comunali ?
    Il contratto per voi non esisteva ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima del 25 maggio non si sapeva niente di niente ora perlomeno le cose sono pubbliche e se ne può' discutere

      Elimina
    2. Ma...VA!!!!!

      Elimina
    3. per correttezza il Ma....VA era per il solito delle 14.46

      Elimina
    4. mi ripeto per non essere frainteso il Ma...VA'..!!!!! e' riservato al signore delle 14.46

      Elimina
  4. Il gestore del BLOG,CONSIDERATO che il mestiere di fotoreporter è alquanto inflazionato,potrebbe fotografarci e relazionarci sui fondi neri gestiti da vostri precedenti amministratori,alquanto DISTRATTI POICHè la popolazione non intende in alcun modo pagare nessuN loro CAPRICCIO......

    RispondiElimina
  5. verissimo prima le cose non venivano rese pubbliche e se provavi a dire la tua su qualcosa venivi visto come un nemico del regime.
    Tutta altra storia ora...Meno male!!!

    RispondiElimina
  6. Si ha la sensazione che questa macchina proceda solo con la prima marcia !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che quelli di " prima " erano sempre in RETROMARCIA!!!!!!

      Elimina
  7. Tanto in retromarcia che con quelli come voi hanno preso 900 voti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si,furbacchioni,contro nessuno,ma in competizione,
      vi siete schiantati alla prima
      curva.
      IN RETROMARCIAAAAA!!

      Elimina
  8. BLA...BLA...BLA..facciamo un po' di
    pragmatismo,invece!
    Grazie a tutta l'ammm.ne com.le per
    l'impegno con cui sta cercando di
    riportarci ad essere un paese..normale,
    i residenti di via 4 novembre e di via
    mesco,infatti ringraziano per la celerita' con cui e'stato reso...civile
    il transito notturno del sottopasso,
    prima preoccupante(soprattutto per le
    donne)ed ora illuminato alla perfezione
    Piccoli segnali,ma grande significato
    in proiezione futura.
    AVANTI COSI'!!

    RispondiElimina
  9. Retromarcia o prima marcia .
    Tra zuppa ....... e Pan bagnato !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei un qualunquista che non vuol vedere quello che vedono tutti!!! E', per lo meno stupido mettere il vecchio e il nuovo sullo stesso piano!!!!

      Elimina
    2. Io scelgo la zuppa,che un po'
      di sapore ce l'ha.
      Lo scorso pan bagnato era
      insipido ed anche un po'
      ammuffito!

      Elimina
  10. E' vero .
    Non vanno messi sullo stesso piano ma ho la sensazione che non ci sara' crescita anche se quella morale e' già tanta roba.

    RispondiElimina